Perché mangiare Bio?
Frutta e verdura sono alimenti molto salutari ma è anche vero che pesticidi e fertilizzanti chimici fanno male alla nostra salute.
   Scegliere di consumare frutta e verdura di stagione è fondamentale per un’alimentazione naturale, in quanto parliamo di prodotti che mantengono le loro proprietà nutritive, prodottI dove le vitamine sono ancora presenti. Questo è vero solo se questi sono prodotti coltivati secondo metodi naturali.

   Basta questa premessa per spingere il consumatore verso i prodotti di agricoltura biologica.
   Inoltre in un frutto da agricoltura biologica si può mangiare tutto, senza dover per precauzione levare la buccia, ricca di sostanze importanti per l’alimentazione.
Ma fate molta attenzione al FalsoBio! Scegliete prodotti Bio Certificati.




Ha fatto il giro del mondo la lettera di risposta della Lego ad un bambino che aveva perso un suo giocattolo. Il genitore del piccolo, commosso da tanta gentilezza e fantasia, ha deciso di pubblicarla su twitter.
Il piccolo aveva destinato tutti i suoi risparmi per l’acquisto di un kit NinjaGo. Entusiasta del gioco, lo portava sempre con se, fino al giorno in cui, distrattamente ha perso uno dei personaggi principali. Su suggerimento del papà ha scritto una lettera al servizio clienti, che ha risposto con il cuore...

LA LETTERA

Ciao, il mio nome è Luka Apps ed ho 7 anni.
 Con tutti i miei risparmi di Natale mi sono comprato il kit NinjaGo del Predatore Ultra Sonico.
 Il numero è il 9449. È davvero molto bello.
Papà mi ha portato da Sainsbury e mi ha detto di lasciare i personaggi a casa ma io li ho portati con me ed ho perso Jay ZX al negozio perchè mi è caduto dal cappotto.
Sono davvero dispiaciuto d’averlo perso. Papà mi ha detto di spedirvi una mail per vedere se è possibile averne un altro.
 Prometto di non portarlo mai più al negozio se me lo spedite. 
Luka


I dipendenti del service dei mattoncini ha preso sul serio la richiesta del piccolo, ed oltre a spedirgli un nuovo jay ZX, ha allegato una lettera di risposta e molto altro:
Luka, Ho detto al sensei Wu che la perdita di Jay è stato solo un incidente e che mai e poi mai avresti fatto in modo che si ripetesse.
 Mi ha quindi incaricato di dirti: ”Luka, tuo padre sembra davvero una persona molto saggia. Devi sempre proteggere i tuoi personaggi NinjaGo come i draghi proteggono le armi di Spinjitzu!”.
 Il Maestro Wu mi ha anche detto che va bene spedirti un nuovo Jay e di aggiungerci anche un piccolo extra perchè chiunque risparmi tutti i suoi soldi di Natale per comperare il Predatore Ultrasonico deve essere davvero un grande fan di Ninjago.
Quindi, spero ti godrai il tuo Jay con tutte le sue armi. Avrai in realtà l’unico Jay che combina 3 differenti personaggi in uno! Ti spedirò anche un cattivo con cui farlo combattere!
Solo ricorda ciò che ti ha detto il Maestro Wu: proteggi i tuoi personaggi come le armi di SPinjitzu e dai sempre retta al tuo Papà.


Olimpiadi invernali 2014

 

I XXII Giochi olimpici invernali si stanno svolgendo a Soči (Russia) dal 7 al 23 febbraio 2014. Alcune gare verranno disputate nella stazione sciistica di Krasnaja Poljana a circa 45 km dalla città olimpica, mentre il villaggio olimpico verrà ospitato nella cittadina di Adler, a circa 28 km da Soči. Sarà la prima manifestazione olimpica ospitata dalla Russia.

Il costo totale delle infrastrutture e degli impianti realizzati in previsione dell'evento ammontavano a 12 miliardi di dollari ma diversi fattori hanno causato l'espansione del budget ad oltre 51 miliardi di dollari, rendendo quella di Soči la manifestazione olimpica più costosa di sempre.


Mc Donald’s Fast Food e Vivident Xylit Chewing Gum i più visti del 2012

Cgil Protesta: "No A Spot sulle Assunzioni"

ROMA - "L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro, tremila nuovi posti li mettiamo noi".  Costituzione e assunzioni nella campagna mediatica di McDonald's. Così la Cgil scaglia i suoi strali contro la catena di fast food. "Pubblicità...


 

NON SOLO OGGI. Essere gentili:

Fa bene alla salute - È la miglior arma nelle liti - Aiuta nel lavoro - Previene il bullismo a scuola

13 novembre - Giornata Mondiale della Gentilezza

 

Chi non si adatta alla gentilezza, per lo più paga il fio della propria superbia. (Fedro)

 

È scientificamente provato che essere gentili conviene. Non è retorica dei buoni propositi, ma, a dimostrarlo sono i psicoterapeuti che, sulla base di ricerche cliniche, mostrano come la gentilezza abbia un suo valore nel contesto dei rapporti umani.



 

Lo shopping in tempo di crisi.
C’è chi ha soldi e non bada ai prezzi, c’è chi aspetta i saldi.

Chi non ha piacere di fare acquisti!

5 buone regole per non sperperare il denaro:
- Prima di comprare riordinate le idee.
- Non abbiate fretta.
- Comprate solo ciò che vi piace e/o vi serve davvero.
- Andate negli outlet.
E se siete proprio degli spendaccioni
- lasciate il bancomat a casa e portate con voi solo pochi spiccioli!


 Paul Valéry

“ Credo che il metodo più sicuro per giudicare un quadro, sia quello di non riconoscervi, in principio, nulla, e di fare successivamente tutta la serie d'induzioni imposta da una presenza simultanea di macchie di colore in metafora, di supposizione in supposizione, la comprensione del soggetto, e talvolta solo la consapevolezza del piacere, consapevolezza che non sempre si ha inizialmente ”


Accadde a Gennaio del 1848. Inizia la rivoluzione siciliana del 1848.
Il moto regionale fu il primo a scoppiare, avviando quell’ondata di moti rivoluzionari che sconvolse l’Europa e che viene definita primavera dei popoli. La rivoluzione siciliana portò alla proclamazione di un “nuovo” Regno di Sicilia (anche detto Stato di Sicilia) indipendente, che sopravvisse fino al maggio del 1849.
Accadde l'1 gennaio 1948. L'entrata in vigore della Costituzione italiana
La nuova Costituzione della Repubblica italiana fu approvata dall'Assemblea Costituente il 22 dicembre 1947, ed entrò in vigore il 1° gennaio 1948, prendendo il posto dello Statuto albertino.
Accadde a Gennaio del 1969. I Led Zeppelin pubblicano il loro primo album. “Led Zeppelin the first “ è il titolo dell’album di debutto, annoverato tra le pietre miliari della storia del rock. La rivista americana Rolling Stone lo ha inserito alla 29ª posizione nella sua classifica dei 500 migliori album al mondo.
Accadde il 12 gennaio 1985. Una delle giornate più fredde di sempre
Il 12 gennaio 1985 verrà ricordato, appunto, come una delle giornate più fredde del secolo in Italia. Molte città aggiornarono i record degli inverni “peggiori”, quelli del 1929 e del 1956. E proprio quel giorno a Firenze Peretola, complice il cielo sereno e l’effetto albedo, si raggiunsero i -23,2 °C mentre nel centro cittadino si registrarono “solo” -10,6°C. A Lucca si scese a -22 °C ed a Saline di Volterra si toccarono i -28,8 °C, mentre lungo le coste della Versilia le temperature massime non riuscirono a superare lo zero.
Accadde il 12 gennaio 2009. Alitalia cessa le sue operazioni di volo
Linee Aeree Italiane S.p.A. cessa le sue operazioni di volo. Nell’ultimo periodo di vita, in amministrazione straordinaria, è stata la compagnia area di bandiera italiana con sede a Roma. Effettuava servizi di trasporto passeggeri e merci verso destinazioni nazionali, internazionali e intercontinentali. A seguito della procedura concorsuale, parte dei cespiti, tra cui il marchio Alitalia, sono stati acquisiti dalla Compagnia aerea italiana.
Accadde il 12 gennaio 2009. Il debutto all’Autodromo del Mugello la F60
la prima monoposto Ferrari dotata del sistema di recupero dell’energia cinetica. Originariamente il debutto in pista doveva avvenire a Fiorano ma un’abbondante nevicata rese impraticabile la pista privata della Scuderia. I primi giri della F60 furono compiuti da Felipe Massa che aveva quell’anno come compagno di squadra Kimi Raikkonen. Dopo l’incidente di Budapest, Felipe fu sostituito prima da Luca Badoer e poi da Giancarlo Fisichella.

1 gennaio 1959 - Fidel Castro entra a L'Avana abbandonata da Batista
1 gennaio 1979 - Usa e Cina stabiliscono relazioni diplomatiche
1 gennaio 1999 - l'euro diventa moneta legale in 11 paesi dell'Ue
3 gennaio 1959 - l'Alaska diventa il 49° stato degli Usa
3 gennaio 1969 - nasce Michael Schumacher
4 gennaio 1809 - nasce l'inventore francese Louis Braille
4 gennaio 1979 - muore Conrad Hilton, fondatore della catena di alberghi
4 gennaio 1989 - battaglia aerea tra Usa e Libia
4 gennaio 1989 - muore il musicista Pino Calvi
5 gennaio 1979 - muore il jazzista Charlie Mingus
5 gennaio 1969 - Urss lancia Venus
5 gennaio 1979 - muore il musicista Charles Mingus
5 gennaio 1984 - ucciso il giornalista Giuseppe Fava
6 gennaio 1919 - muore Theodore Roosevelt
6 gennaio 1949 - muore Victor Fleming
6 gennaio 1969 - muore l'allenatore di calcio Gipo Viani
7 gennaio 1969 - "Chiamate Roma 3131"
7 gennaio 1979 - Pol Pot costretto a fuggire dalla Cambogia
7 gennaio 1979 - muore il filosofo Giorgio Colli
7 gennaio 1989 - muore Hirohito
8 gennaio 1934 - nasce il ciclista Jacques Anquetil
9 gennaio 1959 - muore Giuseppe Bottai
9 gennaio 1959 - nasce Rigoberta Menchu
9 gennaio 1969 - muore il politico Giacomo Acerbo
9 gennaio 1979 - muore l'architetto e ingegnere Pier Luigi Nervi
10 gennaio 1929 - nasce il fumetto di Tintin
10 gennaio 1949 - nasce il pugile George Foreman
10 gennaio 1949 - nasce l'attrice Linda Lovelace
11 gennaio 1929 - nasce Nicoletta Orsomando
11 gennaio 1989 - muore il giornalista e scrittore Peter Nichols
11 gennaio 1999 - muore il cantautore Fabrizio De Andre'
13 gennaio 1984 - muore il calciatore e allenatore Fulvio Bernardini
14 gennaio 1909 - nasce il regista Joseph Losey
14 gennaio 1949 - nasce il regista Lawrence Kasdan
15 gennaio 1609 - pubblicato a Strasburgo l’”Aviso – Relation oder Zeitung” primo giornale stampato
15 gennaio 1809 - nasce Pierre Joseph Proudhon
15 gennaio 1909 - nasce il batterista Gene Krupa
15 gennaio 1919 - uccisa Rosa Luxemburg
15 gennaio 1979 - il presidente dell Uganda Idi Amin Dada fugge all'estero
15 gennaio 1929 - nasce Martin Luther King
16 gennaio 1949 - nasce la terrorista Barbara Balzerani
16 gennaio 1969 - Jan Palach si da' fuoco a Praga
16 gennaio 1969 - aggancio Soyuz 4 e Soyuz 5
19 gennaio 1809 - nasce Edgar Allan Poe
19 gennaio 1919 - nasce il regista Antonio Pietrangeli
19 gennaio 1979 - muore lo scrittore inglese Bruce Chatwin
20 gennaio 1984 - muore il nuotatore e attore Johnny Weissmuller
20 gennaio 1969 - abolito l'esame di quinto ginnasio
21 gennaio 1959 - muore il regista Cecil De Mille
21 gennaio 1969 - muore lo scrittore Giovanni Comisso
22 gennaio 1909 - nasce U Thant
22 gennaio 1959 - nasce l'attrice Linda Blair
23 gennaio 1989 - muore il pittore Salvator Dalì
24 gennaio 1949 - nasce l'attore John Belushi
24 gennaio 1979 - le Br uccidono Guido Rossa
24 gennaio 1984 - in vendita il pc Apple Macintosh
25 gennaio 1759 - nasce il poeta scozzese Robert Burns
25 gennaio 1949 - costituito il Comecon
25 gennaio 1949 - prime elezioni politiche in Israele
25 gennaio 1969 - cominciano a Parigi i negoziati sul Vietnam
25 gennaio 1759 - nasce il poeta scozzese Robert Burns
25 gennaio 1959 - nasce Francesco Storace
26 gennaio 1929 - nasce il disegnatore Jules Feiffer
26 gennaio 1979 - muore Nelson Rockefeller
27 gennaio 1989 - muore Thomas Sopwith, inventore dell'aereo Sopwith Camel
27 gennaio 1859 - nasce Guglielmo II di Prussia
28 gennaio 1939 - muore il poeta William Butler Yeats
28 gennaio 1959 - nasce il pugile Patrizio Oliva
29 gennaio 1929 - nasce il regista Elio Petri
29 gennaio 1979 - ucciso il giudice Alessandrini
30 gennaio 1969 - i Beatles suonano sul tetto della Apple
31 gennaio 1969 - scompare a Viareggio Ermanno Lavorini


 

il MMXIII in breve: l’anno in dodici mesi

Che cosa ricorderemo dell'anno 2013? Personaggi, eventi, scomparse illustri e grandi conquiste: ecco tutte le vicende del 2013 destinate a rimanere impresse.

 

Gennaio. Nel 2013 cade l’anniversario dei 50 anni dalla morte di J.F.Kennedy (1963) e dei 40 anno dalla scomparsa del pittore Pablo Picasso. Il 2013 è anche l’anno verdiano: cade il bicentenario della nascita di due mostri sacri della musica, Richard Wagner e Giuseppe Verdi. Celebrato in tutt’Italia, La Scala di Milano aprirà la stagione con la sua Traviata. L’anno negli Usa si apre con la rielezione di Barack Obama, che inaugura il 20 gennaio il suo secondo mandato alla Casa Bianca. IL 27 gennaio a Santa Maria (Rio Grande do Sul): nel centro cittadino un violento incendio in una discoteca provoca 242 morti e 124 feriti.

Febbraio. In Italia, alla fine del mese si vota per le elezioni politiche 2013: sulla carta vince la coalizione del Pd, ma non ha i numeri per governare da solo, lo incalza il Pdl, inizialmente dato per spacciato, ma la vera sorpresa è il Movimento 5 Stelle, primo partito in Italia. Beppe Grillo, con lo Tsunami Tour, riempie le piazze. Notte degli Oscar 2013: Argo, di Ben Affleck, è premiato come miglior film. Verranno descritti come gli Oscar meno prevedibili della storia: Daniel Day-Lewis vince il terzo Oscar come migliore attore protagonista per l’interpretazione di Lincoln, Ang Lee fa incetta di statuette con Vita Di Pi. Il 6 febbraio un violento terremoto di magnitudo 8 colpisce le isole Salomone provocando uno tsunami.

Marzo. Il 13 Marzo Jose Mario Bergoglio sale sul soglio pontificio come Papa Francesco: è un’elezione epocale, visto che il suo predecessore, Joseph Ratzinger, è ancora vivo, e ha deciso di rinunciare al mandato papale, cosa che non succedeva da almeno 5 secoli. Lo scatto che vede incontrarsi per la prima volta nella storia due papi (o meglio, un papa e un papa emerito) è una delle immagini del 2013 più cliccate su Google. il 16 Marzo Laura Boldrini viene nominata nuova presidentessa della Camera dei deputati, Grasso del Senato.

Aprile. In Italia è tempo di elezioni: Enrico Letta è il nuovo capo del governo e il 20 Aprile Giorgio Napolitano viene eletto presidente della Repubblica per la seconda volta consecutiva, in via del tutto eccezionale. Si apre, fra molte polemiche, l’era del Napolitano-bis. Si vota intanto il decreto salva-Ilva, ritenuto costituzionale. Il 15 Aprile, durante la maratona di Boston, due bombe esplodono sulla linea d’arrivo: gli attentatori fuggono e per giorni la città si barrica in casa.

Maggio. Al Festival del Cinema di Cannes trionfa Vie D’Adele, del regista marocchino Keciche. Continuano, in tutto il mondo le proteste del gruppo Femen, le guerrigliere che a seno nudo si battono per i diritti umani. Il 25 maggio a Palermo viene proclamato beato don Pino Puglisi. È il primo caso di martire ucciso dalla mafia.

Giugno. Scoppia negli USA lo scandalo Datagate: la talpa Edward Snowden racconta come ”Prism”, il sistema di controllo usato dal Dipartimento di Stato americano abbia spiato le conversazioni private di milioni di cittadini e di leader politici europei. In Italia è il mese del “Processo Ruby ” giunto al culmine, si chiedono 7 anni di carcere a Fede Mora Minetti. Scompare inoltre l’astrofisica Margherita Hack. Il 10 giugno violente proteste in tutta la Turchia, con svariati morti e migliaia di arresti.

Luglio. Il 1º luglio la Croazia aderisce all'Unione europea. Malala Yousifazi, la giovane blogger ferita a morte dai talebani, parla di fronte alle Nazioni Unite nel giorno del suo sedicesimo compleanno: è il 12 Luglio, il Malala Day. Sarà la più giovane candidata al Nobel per la Pace. Il 22 Luglio, il mondo è di nuovo incollato agli schermi per seguire la nascita del Royal Baby, primogenito del principe William e Kate Middleton.

Agosto. Il 1º agosto Silvio Berlusconi, ex primo ministro italiano, viene condannato in via definitiva a quattro anni di reclusione per frode fiscale.Continua gli scontri armati in Siria, facendo strage di civili. Damasco acconsente alla distruzione del suo arsenale chimico quando gli Usa minacciano l’intervento militare. In Russia, le Pussy Riot vengono arrestate con l’accusa di vandalismo motivato dall’odio religioso per essersi esibite in una “preghiera anti-Putin”. Verrà concessa loro l’amnistia alla fine dell’anno.

Settembre. Gianfranco Rosi (regista) vince il leone d’oro di Venezia per Sacro Gra. In concorso anche Philomena e Miss Violence, che si aggiudicano le Coppe Volpi. Twitter, l’uccellino dalle uova d’oro, viene lanciato in borsa e fattura miliardi aprendo alla pubblicità: l’#hashtag è la moda social dell’anno. Il 17 settembre la Costa Concordia viene raddrizzata, con varie operazioni durate 19 ore, dopo un anno e mezzo di stato di semi-relitto all'Isola del Giglio.

Ottobre. La notte del 3 Ottobre naufraga al largo di Lampedusa un barcone carico di migranti, forse più di 500. E’ una tragedia senza precedenti: dopo giorni di ricerche verranno allineate quasi trecento bare, molte delle quali senza un nome, ma il resto dei corpi giace ancora sotto il mare. Per molti dei sopravvissuti l’incubo continua nei centri di accoglienza. Il 10 Ottobre Alice Munro “maestra del racconto contemporaneo” vince il Nobel per la letteratura; quello per la fisica verrà assegnato ad Engler ed Higgs, per le ricerche sulle particelle subatomiche.

Novembre. Il 9 novembre il tifone Haiyan si abbatte sulle Filippine causando la morte di circa 10.000 persone.Il tifone Hayden colpisce le Filippine, lasciando dietro di sè una lunga scie di morte e devastazione. Altra data cruciale per la politica italiana: il 27 Novembre viene votata la decadenza di Silvio Berlusconi. Il 30 novembre muore inoltre in un incidente stradale l’attore statunitense Paul Walker, famoso per il ruolo di protagonista nella saga di Fast & Furious.

Dicembre. Il 5 Dicembre il mondo piange la scomparsa di Nelson Mandela, pioniere della lotta contro l’apartheid. Proprio nelle ultime ore dell’anno, mentre vi scriviamo, tutto il mondo segue preoccupato le condizioni di salute di Schumacher, il campione di Formula1 in coma dopo un incidente sugli sci.

 





La Befana si festeggia il giorno dell'Epifania, il 6 gennaio. Secondo la tradizione italiana la Befana, raffigurata come una donna anziana che vola su una scopa, fa visita ai bambini nella notte tra il 5 e il 6 gennaio (la notte dell'epifania) per riempire le calze lasciate da essi appositamente appese sul camino o vicino a una finestra.

Inoltre, in molte case, per attirare benevolmente la befana, è tradizione lasciare un piattino con qualcosa con cui possa ristorarsi: generalmente si tratta di un mandarino, un'acciuga, un pezzo di aringa affumicata o qualche cipollina sotto aceto e un bicchiere di vino rosso. Nel caso i bambini siano stati buoni, il contenuto delle calze sarà composto da caramelle e cioccolatini, caramelle alla frutta, mandarini, noci, frutta secca e piccoli regali, in caso contrario conterranno carbone (oggi si usa un preparato in zucchero colorato di nero a forma di carbone e molto duro da masticare). Spesso la befana viene descritta come una vecchia, che vola su una scopa e ha una borsa o un sacco pieno di ogni squisitezza, regali per i bambini meritevoli, ma anche di carbone per i bambini che non sono stati buoni durante l'anno.


L'Epifania è una festa religiosa, il suo nome dertiva dal greco "Επιφαίνω" che significa rivelazione. È, infatti, in questo giorno che Gesù bambino si rivelò come figlio di Dio ai tre Magi. Ma, chi erano costoro? Erano Baldassarre, Melchiorre e Gaspare, tre sapienti che provenivano dalle lontane terre d'Oriente. Si erano messi in cammino guidati da un astro splendente, una stella cometa, che mai prima aveva fatto apparizione nel cielo. Lo studio di questo insolito fenomeno li aveva avvisati che qualcosa di realmente grande stava per accadere. Così avevano consultato molti libri e in uno di essi trovarono questa profezia:
"Nascerà da umile dimora un bambino che diverrà il Salvatore del mondo, il Re dei re! Al suo apparire ci saranno schiere di angeli ad accoglierlo sulla terra e si verificheranno cose mai viste prima". Così i tre uomini avevano deciso di seguire la singolare stella per rendere omaggio a quel bambino salvifico. Portavano con sé tre doni simbolici: l'oro, l'incenso e la mirra. L'oro perché era il dono che veniva riservato ai sovrani; l'incenso perché era bruciato solo in onore delle divinità; la mirra che in antichità veniva utilizzata durante le cerimonie funebri e che sarebbe divenuta il simbolo della futura resurrezione di Cristo, il Re che trionfò sulla morte. Dopo un lungo cammino, i tre uomini giunsero alla città di Gerusalemme. Su una collina, circondato da una folta selva, stava un castello austero e buio. «Ecco,  si dissero è qui che troveremo il figlio di Dio. Un re del suo rango non può che essere nato in un castello e a paragone della sua importanza, ogni dimora è umile, anche questa fortezza turrita!» Li accolse invece un sovrano molto cerimonioso e dal cuore feroce come quello dei lupi selvatici: si chiamava Erode. Costui stette ad ascoltare la storia dei tre saggi e quindi rispose: «Non saprei proprio come aiutarvi! lo non ho figli e non c'è altro sovrano qui attorno.
lo sono il Signore di queste terre! Ma se è vero che è nato questo bambino regale, dopo averlo trovato, venite a riferirmi dov'è, così che anch'io lo possa adorare!». In realtà l'astuto Erode voleva eliminare l'eventuale concorrente. I Magi partirono subito da quel castello, perché la cattiveria che si respirava tra le sue mura aveva quasi ghiacciato loro il sangue nelle vene. Dopo alcuni giorni di ricerca, sotto la guida della magica stella, giunsero infine in un villaggio, il più piccolo e il più umile della terra di Giuda. Fu proprio lì che l'astro si mise a splendere intensamente come mai l'avevano visto durante la loro osservazione: sembrava indicare un luogo appartato In pIena campagna. In una stalla, esposto alle correnti della notte, trovarono un bambino che era nato da poco. Era accudito dal padre, Giuseppe, e da Maria, la madre più dolce e bella che fosse mai capitato loro di incontrare. Vedendo l'amore e la concordia che regnava in quella povera famiglia, nonostante gli stenti e le ristrettezze, i Magi compresero di aver trovato ciò che cercavano e deposero ai piedi della mangiatoia, in cui era stato adagiato il piccolo, i loro doni preziosi. Quindi se ne andarono contenti di avere reso omaggio per primi al Salvatore del mondo.
Una voce nel cuore, però, non fece loro ripercorrere la strada dell'andata: avevano, infatti, compreso le intenzioni malvagie di Erode e non avrebbero assolutamente svelato a quell'uomo dove trovare il piccolo Gesù. Erode, non vedendo tornare i tre saggi, comprese di essere stato scoperto nel suo terribile piano. Deciso a eliminare qualsiasi concorrente, qualsiasi fanciullo potesse rivelarsi pericoloso per il suo potere, chiamò il capo delle guardie e gli ordinò di ammazzare tutti i bambini della regione che non avessero compiuto i 3 anni di età. Quella stessa notte Giuseppe venne avvertito in sogno da un angelo del Signore: «Giuseppe, slega l'asino e porta in salvo Maria e il tuo bambino! Fra poco giungeranno le truppe di Erode e, se vi trovano nel territorio di Giuda, uccideranno Gesù!».
Giuseppe si svegliò di soprassalto e, in piena notte, si mise a preparare il necessario per fuggire immediatamente. Si sarebbe diretto verso l'Egitto, dove poteva trovare lavoro come falegname. I pastori, che anche di notte vegliavano sui loro greggi, videro la povera famiglia fuggire di tutta fretta. Comprendendo il pericolo che rendeva veloci i loro passi, accesero dei grandi fuochi lungo tutta la strada per illuminare il cammino all'asinello ed evitare che si fermasse. Per questo, ancor oggi, ogni anno il 6 gennaio, si accendono per le piazze e per le campagne dei falò, per ricordare quella notte.


Il Natale in POLONIA
In Polonia, la vigilia di Natale è chiamata Festa della Stella, e la tradizione vuole che, sino a quando non compare in cielo la prima stella, non si debba iniziare la cena. Le famiglie polacche celebrano il Natale con un pasto di 12 portate. Si lascia sempre un po' di spazio in tavola, in caso arrivi un ospite inatteso. In molte case ancora oggi si mettono dei covoni di grano nei quattro angoli di una stanza, in memoria della stalla dove nacque Gesù Bambino. Prima di cominciare a mangiare si fa circolare una sottile fetta di pane azzimo, chiamato "opplatek", raffigurante le immagini di Maria, Giuseppe e di Gesù Bambino. Ognuno prende un pezzetto di opplatek. Un tempo in campagna, c'era l'abitudine di darne un po' anche agli animali della fattoria; oggi invece se ne dà solo agli animali domestici che vivono in casa. La tavola è sempre festosamente apparecchiata; sotto la tovaglia, però, c'è sempre un sottile strato di paglia, per ricordare a tutti, che Gesù è nato in una stalla e si usa fra i bambini tirare le pagliuzze e, quella presa che sarà la più lunga indicherà longevità. Un tempo le ragazze usavano mettere il pettine sotto al cuscino la notte di Natale e, colui che in sogno le avrebbe pettinate, sarebbe diventato il futuro sposo. A tavola poi, restano sempre posti liberi, pronti per accogliere Maria e Gesù Bambino se per caso arrivassero all'ultimo momento. La rappresentazione della natività é allestita su due piani, una specie di scenario portatile chiamato "szopka". Nel primo è rappresentata la Natività, in quello inferiore le scene degli eroi nazionali. Sono celebri i presepi di Cracovia, esposti anche a Roma; sono altissimi, ornatissimi e simili a cattedrali. La cosa più bella del Natale polacco sono i canti; soprattutto i Kolenda, la maggior parte dei quali risalgono al periodo barocco. Il giorno di S. Stefano, protettore della Polonia, i contadini portano in chiesa l'avena per la benedizione e per lanciarla contro il parroco come si faceva in tempi lontani. Anche in Cecoslovacchia i bambini scrutano l'apparizione della prima stella, ma la sera del 6 dicembre; aspettano infatti l'arrivo di San Nicola che scende dal cielo insieme ad un angelo carico di regali e ad un diavolo munito di bastone...


La strenna natalizia è un regalo che è d'uso fare o ricevere nel periodo natalizio. Tale usanza discende dalla tradizione dell'antica Roma che prevedeva lo scambio di doni augurali, durante i Saturnalia, ciclo di festività che si svolgevano dal 17 al 23 dicembre, in onore del dio Saturno e precedevano il giorno del Natalis Solis Invicti. Il termine deriva dal latino strēna, vocabolo di probabile origine sabina, con il significato di "regalo di buon augurio".


13 Dicembre - Santa Lucia

La storia racconta che Santa Lucia nacque a Siracusa, intorno al 283 e che venne martirizzata perchè confessò di essere cristiana e decise di non abiurare la fede in Cristo.

 

Fra le leggende agiografiche scritte per esaltare la Santa per una falsa analogia del suo nome foneticamente vicino alla parola luce, una narra che essendosi innamorato dei suoi occhi un giovane del luogo, Lucia, ligia al dettame del Vangelo dove una frase scritta da Matteo si pronuncia: se i tuoi occhi suscitano peccato, strappali e buttali via, si strappo gli occhi e li mandò in dono al giovane innamorato. Di notte, andò a trovarla al capezzale del suo letto Gesù che la guarì dalla cecità rimettendole nelle orbite gli occhi, più belli e più dolci di prima.

 

Santa Lucia divenne protettride dei ciechi, degli oculisti, degli elettricisti, dei sarti e delle ricamatrici, e ldele donne di malavita pentite, ed è inoltre la patrona della città di Mantova.

 

Un vecchio proverbio contadino dice che a Santa Lucia è “ù jurnù chi ù curtu cà c’è in tuttu l’annu”.

In questa giornata si apre il periodo del lento incremento della luce diurna e annuncia la fine dell’oscurità invernale, esso è l’equivalente del detto: “La cchiù longa nuttata chi ci sia”.

A Palermo, in questo giorno in cui si celebra la Vergine siracusana, si ricorda un vetustu avvenimento, che la Santa implorata dai palermitani esaudì facendo arrivare nel porto un bastimento carico di grano.I palermitani stretti nella morsa della fame da diversi mesi di carestia, non molirono il grano per farne farina, ma lo bollirono, per sfamarsi in minor tempo, aggiungendogli soltanto un filo d’olio, creando così la “cuccia”.Da quella volta i palermitani specialmente in ambito popolare, ogni anno per devozione ricordano solennemente l’evento, rigorosamente ricorrono all’astensione per l’intera giornata dal consumare farinacei, sia pane che pasta, si preferisce mangiare riso, legumi e verdure, questi ultimi due alimenti ci riferisce il Pitrè anticamente in questo giorno erano le ragazze palermitane che per venerazione se ne cibavano e non doveva mancare la “cuccia”, questa tradizione era dovuta alla preservazione degli occhi incantevoli.

A questa devozione i palermitani la riportano ad un vecchio motto: “ Santa Lucia, pani vurria, pani nu nn’haiu, accussi mi staju".



Halloween (o Hallowe'en) è una festività che si celebra principalmente negli Stati Uniti la notte del 31 ottobre e rimanda a tradizioni antiche della cultura celtica e anglosassone. Oggi è diffusa anche in altri Paesi del mondo e le sue caratteristiche sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa chiedendo dolcetto o scherzetto (in passato tradotto in italiano anche con "Offri o soffri?". Elemento tipico della festa è la simbologia legata al mondo dell’occulto, tradotta sottoforma di immagini macabre tra cui le zucche intagliate.